I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Risposta della Cao alle esternazioni del Dr. Capuano

 

Spett. Dr. Capuano Maurizio

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Potenza, 10/03/2015

 

Oggetto: Sue ripetute esternazioni sull'operato della Commissione Albo Odontoiatri.

 

Carissimo Dr. Capuano,

pur comprendendo le Sue difficoltà nell'accettare con serenità la realtà conseguita al rinnovo delle cariche istituzionali del nostro Ordine, a seguito delle Sue ripetute esternazioni abbiamo il dovere di invitarLa ad assumere atteggiamenti e toni più rispettosi del Codice di Deontologia e del ruolo che Lei stesso ricopre come componente della Commissione e del Consiglio dell'Ordine.

 

In riferimento alla Sua mail del 24/02/2015 sono doverose alcune precisazioni:

 

  • Le modifiche alla legge 31 Istituzione del servizio di Odontoiatria Speciale per disabili e pazienti a rischio e del servizio di Pronto Soccorso Odontoiatrico" a cui Lei fa riferimento sono state ampiamente seguite e condivise dalla CAO in quanto rappresentano un indiscusso elemento di pluralità e democrazia, consentendo il reclutamento delle Professionalità necessarie da parte delle Aziende (Art. 2 Comma 3 L.R.31) non solo agli Specialisti Ambulatoriali, ma anche ad “altri odontoiatri scelti attraverso pubblico avviso di selezione”, cioè a tutti gli iscritti all'Albo degli Odontoiatri. Sono “emendamenti” che la Politica ha ritenuto di dover approvare, non richiesti dalla CAO. La Commissione, inoltre, è estranea a qualsiasi legittimazione di “concorsi anomali, non ben specificati e facilmente destinati ad amici degli amici” di cui evidentemente Lei è a conoscenza e ai quali fa riferimento. Se così fosse La invitiamo a rivolgersi alle sedi opportune.

  • La decisione di riunire la Commissione Albo Odontoiatri alle 17:00 dello stesso giorno in cui è convocato il Consiglio dell'Ordine dei Medici, al fine di poterne valutare preventivamente l'Ordine del Giorno, è stata deliberata e verbalizzata nell'incontro del 27/01/2015. A tale incontro Lei non ha partecipato pur avendone ricevuto regolare convocazione. L'orario delle riunioni è stato stabilito non per impedire la Sua presenza, che tutti auspichiamo, ma per poter dedicare il tempo necessario al compito che noi tutti abbiamo il dovere di espletare. Si tratta di un pomeriggio al mese in cui tutti rinunciamo agli impegni personali e di lavoro. Come Lei ha ricordato per anni le riunioni si sono svolte alle 20:00, ma ritardi e contrattempi, sopratutto Suoi, ogni volta non hanno consentito di portare avanti il lavoro da svolgere obbligando i colleghi provenienti dalla Provincia a rientri a tarda ora. Le assicuriamo comunque che la CAO, lavorando con impegno ed entusiasmo, ha fatto molti passi avanti negli ultimi tre mesi.

  • Le chiavi dell'Ordine dei Medici non sono oggetto di usucapione. Averle possedute per 30 anni non da il diritto di ritenere la “casa comune” come propria, anzi dovrebbe far riflettere su quanto sia doveroso ed auspicabile favorire un ricambio al vertice di un Ente Pubblico come il nostro che è al “servizio” della Professione. A meno che Lei non abbia creduto, erroneamente, che in questi 30 anni l'iscrizione all'Albo Odontoiatri abbia rilasciato anche patenti di incapacità e di imbecillità!

  • In merito alla Legge 11, caro Dr. Capuano, Le assicuriamo che l'attenzione della Commissione è altissima (d'altra parte se non partecipa alle riunioni della Commissione, 3 assenze su 3, come fa a saperlo!). E' altissima in quanto stanno venendo fuori tutte le problematiche legate ad una Legge (la Sua) autoreferenziale, non condivisa ed inutile allo scopo che si era prefisso: combattere l'abusivismo, annullare l'invasione dei Centri Low Cost e della mercificazione della Professione. La invito pertanto a prestare attenzione non solo agli emendamenti della Legge 31 ma ad altri che probabilmente ci riguardano e che evidentemente Le sono sfuggiti.

  • Infine circa le sue recentissime esternazioni su “Facebook” in cui asserisce che la CAO condivide di autorizzare gli studenti di un Istituto per Odontotecnici a frequentare gli ambulatori odontoiatrici della ASP, La invitiamo a documentarsi opportunamente prima di disinformare quanti La leggono sul social network.

 

 

Nel salutarLa La invitiamo a dissuadere da voler esprimere giudizi personali rivolti alle vacanze (ma Lei non va mai a sciare disertando le riunioni della Commissione?) o al nostro fare che esula da compiti Ordinistici.

La invitiamo inoltre a volersi attenere esclusivamente ad argomenti che riguardano la Professione e a partecipare in modo propositivo e senza acredine, come Consigliere della Commissione Albo Odontoiatri, ai lavori ed agli impegni futuri.

Ritenendo di non doverci vergognare di nulla, in quanto il nostro comportamento è stato, è e sarà sempre trasparente, lineare e rispettoso di tutti, La salutiamo cordialmente.

 

il Presidente dell'Ordine

Dr. Rocco Paternò

 

il Presidente CAO Potenza

Dr. Donato Mariano Galizia

 

i Consiglieri

Dr. Eduardo Veralli

Dr. Silvano Sassano

Dr.ssa Veronica Moscariello

Cerca

Eventi

◄◄
►►
Gennaio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Odontoiatri

Lascia un Messaggio

CAPTCHA

Network